Quel faro così potente che entrava nelle case dei genovesi

Fonte: www.cittadellaspezia.com

È un monumento, ma un monumento che assolve ancora egregiamente al suo compito. Il Faro di San Venerio in perenne dialogo con il Fanale dei Pisani nel porto di Livorno e con la Lanterna di Genova. Un dialogo anche animato, come quando i genovesi chiesero di diminuire la luminescenza perché il segnalatore spezzino era così potente da arrivare con troppa decisione fino al centro della Liguria. Uno dei tanti aneddoti raccontati dall’ammiraglio Stefano Gilli in occasione dell’inaugurazione della mostra di cimeli che sabato e domenica sarà visitabile anche dalla popolazione civile. Ai piedi dei bastioni costruiti da Napoleone un excursus tra storia e tecnologia.