20 fari cercano padrone

Articolo di Mary Marchesano
Fonte: www.vanityfair.it

Un patrimonio (fino ad ora) quasi invisibile. Una seconda possibilità di vita per torri, fari ed edifici costieri italiani, da nord a sud dello stivale, ora al bando di affitto. Chi vuole viverci? C’è tempo fino al 19 dicembre

Lungo tutta la penisola, dal Veneto alla Calabria, passando per le isole. Dal faro di Spignon, sull’omonima isola a sud della laguna di Venezia, all’affascinante Stand Florio di Palermo, chiaro esempio dello stile liberty mediterraneo. Per non parlare del Faro di Capo Zafferano, sempre in Sicilia, incastonato in un paesaggio unico, vero coup de coeur. Sono solo alcuni dei 20 immobili, tra fari, torri ed edifici costieri, disseminati su tutto il territorio italiano, – protagonisti della seconda edizione del progetto Valore Paese Fari di proprietà dello Stato. L’obiettivo del progetto è il recupero degli immobili, attualmente dismessi e in stato di degrado, ubicati in paesaggi da sogno, scorci meravigliosi della natura e luoghi senza tempo.

articoli_20-fari-cercano-padrone_01

Il Faro delle Formiche fu costruito nel 1901 e ristrutturato nel 1919. Ubicato nell’isola omonima, una delle tre che fanno parte del comune di Grosseto, e di forte interesse naturale. L’area è conosciuta soprattutto dagli amanti dello sport subacqueo ed è raggiungibile con il traghetto da Porto Santo Stefano.

articoli_20-fari-cercano-padrone_02

Il Faro di Spignon A sud della Laguna di Venezia, sull’isola di Spignon si trova l’omonimo faro che si erge per 15 metri. Costruito nella seconda metà dell’800 fungeva come punto d’avvistamento nautico per il porto di Malamocco.

articoli_20-fari-cercano-padrone_03

Il Faro di Torre Preposti, costruito nel 1939 e tutt’ora in funzione, si erge sul promontorio del Gargano, in Puglia, a strapiombo sul mare (già questo lo rende indescrivibilmente affascinate) e rappresenta uno dei punti segnaletici più importanti del Mar Ionio. La proprietà è costituita da un fabbricato e a poca distanza da un magazzino con dentro un forno.

articoli_20-fari-cercano-padrone_04

Il Faro di Riposto si trova nell’omonima cittadina in provincia di Catania, in Sicilia. La proprietà, disposta su due livelli e circondata da un muro di cinta, occupa circa 120 mq e si estende su un giardino elevato rispetto alla strada.

articoli_20-fari-cercano-padrone_05

Il Faro di Punta Spadillo sempre in Sicilia, ma questa volta sulla costa nord orientale dell’isola di Pantelleria (TP). Il Faro, edificato alla fine dell’800 è costituito da una torre circolare con lanterna sovrastante e da un edificio a due livelli su pianta rettangolare.

articoli_20-fari-cercano-padrone_06

Il Faro di Punta Polveria si trova a Marciana, isola d’Elba, e fu costruito nei primi anni del 1900 per illuminare il tratto costiero occidentale dell’Isola d’Elba e del canale di Corsica. Il Faro è costituito da una torre ottagonale, con galleria interna e pareti in muratura bianca, e da un fabbricato a pianta rettangolare.

articoli_20-fari-cercano-padrone_07

Il Faro di Punta Libeccio, ubicato nell’arcipelago delle meravigliose isole Egadi, sull’isola di Marettimo, fu eretto dalla Marina Militare sopra un promontorio che si erge a 24 metri sopra il livello del mare. Il suo importante scopo era quello di illuminare il tratto costiero sud dell’Isola di Marettimo.

articoli_20-fari-cercano-padrone_08

Il fascinoso Faro di Capo Zafferano si trova a Santa Flavia, un piccolo paese marittimo che dista solo 20 km dalla città di Palermo. Costruito per volontà del Genio Civile e per anni caserma della Marina Militare, rimane uno dei posti più belli per godere di un panorama mozzafiato.

articoli_20-fari-cercano-padrone_09

Il Faro di Capo Mulini, nel Comune di Acireale, in provincia di Catania, è scenografico se non altro perché incastonato in un contesto paesaggistico meraviglioso. La sua struttura, disposta su due livelli, è caratterizzata da pietre di origine lavica poste agli angoli. Se fosse un ristorante sarebbe la meta ideale per romanticoni gourmant che non rinunciano al relax e a un eden naturalistico.

articoli_20-fari-cercano-padrone_10

Il Faro di Capo Milazzo Situato sull’omonimo promontorio nel Comune di Milazzo, gode di una vista eccezionale perché si affaccia sulla costa nord orientale della Sicilia. Un punto nevralgico per lo sviluppo del turismo. Non molto distante dal faro anche il Santuario di Sant’Antonio da Padova dove il santo trovò rifugio nel 1221 durante un naufragio, di ritorno dall’Africa.

articoli_20-fari-cercano-padrone_11

Il Faro della Guardia situato sull’isola di Ponza, si affaccia sul Mar Tirreno, e si compone di una torre su base quadrata e di un edificio rettangolare su due livelli che fungeva da abitazione dei guardiani.

articoli_20-fari-cercano-padrone_12

Il Faro di Capo Faro, località di Capo di Faro, nella parte nord est della Sicilia. Qui si fa spazio un imponente faro in muratura che si estende su un unico livello, costituito da una torre con lanterna e da un edificio dove vivevano i guardiani prima dell’automazione.

articoli_20-fari-cercano-padrone_13

Il Faro di Capo Rizzuto, in Calabria, a 8 km circa dal centro urbano si profila il faro considerato fin dall’età pre-ellenica un luogo sacro oltre che strategico per la navigazione. Una torre ottagonale collega il principale fabbricato con la lanterna e due piccoli fabbricati di servizio.

articoli_20-fari-cercano-padrone_14

Il Faro del Po di Goro è ad una manciata di chilometri da Gorino, nel ferrarese, in prossimità della foce del Po di Goro, e ci troviamo di fronte allo straordinario faro. La struttura si compone di un edificio principale e due più piccoli adibiti a servizi, con un cortile esterno.

Gallery

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?