Al via la messa in sicurezza del faro di Riposto in previsione del bando

Fonte: www.gazzettinonline.it

articoli_al-messa-in-sicurezza-faro-riposto_02Hanno preso il via, in questi giorni, gli interventi di messa in sicurezza dello storico Faro di Riposto, attivo dal 1911 al 1989. Nei mesi scorsi, nella sede dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Riposto, alla presenza del sindaco Enzo Caragliano, del comandante della Guardia Costiera Luca Provenzano e della dirigente dell’Agenzia del Demanio Cetty Vanessa Santillo, è stato formalizzato l’atto di restituzione dell’immobile dismesso all’Agenzia del Demanio, nell’ottica di una valorizzazione del vecchio faro (occupa una superficie di circa 120 mq ed è circondata da un muro di cinta), attraverso un bando rivolto ai privati, nel quadro del programma “Valore Paese Fari” dell’Agenzia del Demanio con l’obiettivo precipuo di sottrarre il manufatto, situato in un contesto di assoluta bellezza e di suggestione, al progressivo degrado.

articoli_al-messa-in-sicurezza-faro-riposto_03Il dismesso Faro di Riposto rientra, infatti, in quella tipologia di beni che possono essere recuperati e riutilizzati non solo a fini turistico-ricettivi, nel rispetto degli ecosistemi nei quali sono inseriti, ovvero alcuni tra i più straordinari territori costieri italiani. L’obiettivo è quello di valorizzare questi beni partendo da un’idea imprenditoriale innovativa e sostenibile a livello ambientale, come avviene già in Europa, negli USA, in Canada e in Australia. Questi paesi già da tempo hanno sperimentato il modello del lighthouse accommodation: una formula turistica in chiave “green” a sostegno della conoscenza, dello sviluppo e della salvaguardia del territorio. Gli interventi di messa in sicurezza del faro sta suscitando il vivo apprezzamento dei cittadini che sanno seguendo con straordinaria partecipazione l’evolversi dei cantieri.

“L’auspicio è che il Faro di Riposto possa tornare a vivere, anche se con altre finalità, rispetto a quella originaria, restituendo al territorio un importante manufatto storico – afferma il comandante della Guardia costiera di Riposto, Luca Provenzano –; tali operazioni di ristrutturazione sono il frutto dell’impegno profuso in questi anni dall’Ufficio Circondariale marittimo ripostese che, riconsegnando all’Agenzia del Demanio lo storico Faro, ha definitivamente chiuso una pratica che si trascinava da oltre un decennio”. Dal canto suo l’assessore al Mare e al Porto Antonio Di Giovanni ringrazia “l’Agenzia nazionale del Demanio, i suoi direttori regionale e nazionale, unitamente allo staff di tecnici, per la tempestività della concordata messa in sicurezza del Faro di Riposto, in vista dell’”Open Day” che consentirà di poter visitare il bene prima dell’imminente bando per l’assegnazione dei 19 fari sul territorio nazionale. Dopo decenni di abbandono – osserva l’assessore Di Giovanni – grazie all’accordo sottoscritto tra il Comune di Riposto e l’Agenzia nazionale del Demanio, il Faro si prepara a una nuova vita”.

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?