La corsa a vivere nel faro

Articolo di Sarina Biraghi
Fonte: www.iltempo.it

A gli italiani piace vivere sulle scogliere. Fare il guardiano del faro continua ad avere un grande fascino se per le 11 lanterne marine del Demanio e 4 del ministero della Difesa offerti in affitto fino a 50 anni attraverso un bando di gara sono arrivate 39 proposte. Nel primo blocco di fari di pregio storico e paesaggistico lungo le coste italiane i più gettonati con 7 offerte sono stati il faro di Capo d’Orso a Maiori, 6 per quello di Punta Imperatore a Forio d’Ischia e per quello di Murro di Porco di Siracusa. Nessuna offerta per il faro di Capo Rizzuto (chissà perché). Ora i progetti di riqualificazione e valorizzazione presentati da privati, associazioni, imprenditori e investitori esteri saranno scelti in base all’offerta economicamente più vantaggiosa per ospitare nei fari attività culturali, sociali, sportive, turistiche, ricettive, ristorative, ricreative, didattiche e promozionali. Una luce (intermittente) per il futuro.