I fari d’Irlanda: ecco i dieci più spettacolari

Articolo di Sabrina Quartieri
Fonte: viaggi.ilmessaggero.it

Tra alloggi di charme e torri di avvistamento di delfini e balene

E’ la lanterna dei marinai, un grande occhio che brilla nel buio e col suo raggio di luce guida le navi lontane, in un viaggio sicuro e tranquillo: il faro è stato raccontato nelle novelle e nelle filastrocche, perché la sentinella fedele che vigila il mare affascina, da sempre, l’immaginario collettivo. Oggi, queste incredibili torri luminose inerpicate su imponenti scogliere, sono mete di gite in famiglia, o di fughe romantiche: molti “Lighthouse”, nel tempo, sono stati convertiti infatti in incantevoli rifugi di charme, dove la vecchia torre è diventata la più bella delle alcove, e i punti panoramici sono perfetti per l’avvistamento in mare di delfini e balene, o anche per ammirare lo scenario che si apre alle loro spalle, con le infinite distese di erica della brughiera d’Irlanda. Lungo la costa dell’isola, si incontrano diversi fari che è possibile ammirare, seguendo un tragitto ad anello che parte dalla contea di Wexford: ecco una carrellata di quelli più belli.

1. Hook Head Lighthouse. Inserita al primo posto nella classifica di Lonely Planet dei 10 fari più “abbaglianti”, con i suoi quasi 800 anni, la torre di Hook Head si trova nella contea di Wexford. La storia narra di un monaco gallese del V secolo che teneva una luce accesa sulla penisola, per avvisare i marinai del pericolo di possibili naufragi.

2. Clare Island Lighthouse. E’ la location ideale per una notte romantica sulla costa di Mayo. Se negli ultimi due secoli il faro ha rappresentato un punto di riferimento nautico, questa storica proprietà oggi offre un rifugio a chi è in cerca di un luogo tranquillo e rilassante: il maestoso edificio è stato trasformato in una lussuosa struttura ricettiva, con servizio di ristorazione e una splendida vista sul mare. Il faro fa parte dell’associazione “Ireland’s Blue Book”, che raggruppa piccoli hotel di charme, country houses, castelli privati e locali rinomati.

3. St. John’s Lighthouse. Questo faro della contea di Down si accese per la prima volta nel 1844. Fu progettato da George Halpin senior, uno dei più famosi ingegneri civili dell’epoca, che scelse il bianco come colore per la sua torre. Solo nel 1902 furono aggiunte 3 strisce nere; il tocco del giallo risale invece al 1954.

4. Fanad Head Lighthouse. Costruito nel 1811 dopo il tragico naufragio della HMS Saldanha (a quanto risulta, sopravvisse solo il pappagallo della nave), da allora il faro della penisola di Fanad Head, nella contea di Donegal, ha salvato innumerevoli vite. Secondo gli abitanti del posto, è più alto della Torre Eiffel.

5. Galley Head Lighthouse. In questo splendido faro bianco costruito nel 1875 è possibile fermarsi per la notte: si trova nel punto più meridionale di un pittoresco promontorio, Dundeady Island, vicino alla graziosa cittadina di Clonakilty nella contea di Cork. L’”Irish Landmark Trust” ha restaurato le due case del custode, che adesso possono essere affittate. La posizione è ideale per fare diverse attività, come l’avvistamento di delfini e balene, o il surf nella spiaggia Inchydoney, premiata con la Bandiera Blu.

6. Poolbeg Lighthouse. La baia di Dublino vanta una costa molto suggestiva. Una passeggiata lungo il molo di Poolbeg offre una fantastica prospettiva della capitale irlandese e dei suoi dintorni. Dal faro si può ammirare la bellissima zona di Howth, con le colline ricoperte di erica, i prati color verde brillante e le aspre scogliere.

7. Wicklow Head Lighthouse. Pernottare qui è un’esperienza da non perdere, per la vista su tre lati sul mare d’Irlanda: il faro sovrasta la spettacolare costa di Wicklow dal 1781. In passato la sua torre in pietra a pianta ottagonale è stata trasformata dall'”Irish Landmark Trust” in una location da sogno per soggiorni speciali.

8. Blackhead Lighthouse. Si trova nella contea di Antrim, sulla sponda nord del Belfast Lough: il faro di Blackhead ha visto sagome di navi del calibro del Titanic, dell’Olympic e del Britannic lasciare Belfast per dirigersi in mare aperto. Oggi, grazie all’”Irish Landmark Trust”, la Lightkeeper’s House, ovvero la ex abitazione del custode, può accogliere i visitatori per la notte.

9. Old Head of Kinsale Lighthouse. Il tratto di costa che ospita il faro, nella contea di Cork, è una delle zone più spettacolari d’Irlanda. Il vasto promontorio dalle altissime scogliere si erge per un centinaio di metri sopra il livello del mare. Passeggiare in questo luogo isolato affacciato sull’oceano vuol dire fare un tuffo nel passato remoto: inoltrandosi un po’, si raggiungono le misteriose rovine di una fortezza costruita dai Celti intorno al 100 a.C. Più avanti, le strisce bianche e nere dell’Old Head Lighthouse fissano il mare. Fu proprio al largo di questa costa che un siluro tedesco fece affondare, nel 1915, il transatlantico Lusitania: il relitto giace ancora nelle acque irlandesi.

10. Loop Head Lighthouse. La storia del faro della contea di Clare viene svelata attraverso mostre interattive. Con una visita guidata invece, è possibile entrare nella torre e salire sul balcone panoramico, per avvistare balene, delfini e foche. Il Lightkeeper’s Cottage, completamente ristrutturato, offre un alloggio con angolo cottura, in pieno stile marinaro.

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?