Sì del Demanio, diventa un museo il faro di Vulcano

Fonte: palermo.repubblica.it

La direzione regionale Sicilia dell’Agenzia del demanio ha sottoscritto con il Comune di Lipari un protocollo di intesa che prevede la concessione gratuita per dodici anni del Faro dell’isola di Vulcano, a fronte dell’uso di un immobile di proprietà del Comune come sede della stazione dei carabinieri dell’isola di Stromboli, per il quale oggi lo Stato paga un canone annuo di quindicimila euro. L’operazione, che coinvolge anche la Prefettura di Messina e l’arma dei Carabinieri, consentirà la ristrutturazione del faro, a cura e spese del Comune che lo farà divenire un museo, e consentirà di raggiungere un concreto risparmio di spesa per lo Stato. Restano invece a disposizione di progetti privati altri quattro fari siciliani (il faro di Brucoli ad Augusta e quello di Murro di Porco, entrambi in provincia di Siracusa, il faro di Capo Grosso nell’Isola di Levanzo, provincia di Trapani e il faro di Punta Cavazzi ad Ustica, in provincia di Trapani), dei complessivi 11 in tutta Italia, che l’Agenzia del demanio ha incluso nel piano di valorizzazione aperto agli investitori.

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?