Yoga solidale per far rinascere la Lanterna

Articolo di Hira Grossi
Fonte: genova.mentelocale.it

Un modo per ridare vita al Parco cittadino con nuove idee e progetti. A cura dell’associazione Amici della Lanterna. Mercoledì 9 settembre

Cosa succede alla Lanterna? Il simbolo della città, il faro che illumina i viandanti del mare e il nostro indomito spirito campanilistico si trova in un mare di problemi. Infatti, sempre in bilico fra le attribuzioni di responsabilità e competenze, la Lanterna è oggetto di dibattito da parte di molte entità interessate, istituzioni e cittadinanza.

Dal giugno 2014 è stata letteralmente adottata da un gruppo di volontari: l’associazione Giovani Urbanisti, in supporto alla Fondazione Labò, si è presa carico di ogni forma di gestione dell’antico faro genovese. In attesa che dalla competenza del demanio storico-artistico passi a quello marittimo, e di conseguenza l’ente si prenda carico di tutta la parte gestionale e manutentiva, si attende la successiva attribuzione da parte del Comune di Genova a un’associazione o società che si occupi di tutta l’area monumentale, patrimonio della Città in primis, progettando eventi a supporto del parco e del museo.

Infatti, se la Lanterna in sé, intesa come faro, continua il suo lavoro portuale senza intoppi, l’associazione Giovani Urbanisti si è fatta carico di tutta la componente gestionale e culturale, senza una precisa attribuzione – nel parco non è previsto neppure il servizio di igiene urbana.

Insomma, senza il loro intervento la Lanterna sarebbe stata chiusa a tempo indeterminato. Invece la costanza e la determinazione di questo gruppo di cittadini ha fatto sì che ogni sorta di spesa ordinaria e straordinaria fosse temporaneamente coperta con sponsor e attività extraordinarie per l’area: «I semplici introiti derivati dal museo non bastano, la Lanterna deve essere vissuta e visitata», sostiene uno degli ideatori di Giovani Urbanisti, Andrea De Caro, che continua: «Uno dei primi progetti è quello di inserire il parco nei tour turistici che la Città propone nella sua offerta».

Per ridar vita al parco della Lanterna bisogna avere idee e proposte che coinvolgano la cittadinanza. Nasce così l’associazione Amici della Lanterna, aperta davvero a chiunque intenda agire in favore del monumento. Primo step: la creazione del sito internet dedicato, lanternadigenova.it, che riassumerà ogni attività interna; poi partiranno attività dedicate ai bambini, workshop, incontri e sensibilizzazione.

Per coinvolgere bisogna partire: ecco infatti che mercoledì 9 settembre dalle 19, all’interno dell’area del parco della Lanterna, si farà yoga. Per la precisione, Yoga solidale, un progetto nato sei anni fa dall’idea di un gruppo di associazioni e centri che intendono avvicinare alla pratica davvero tutti: chiunque potrà gratuitamente riunirsi nell’area ed esercitarsi.

Pratici della meditazione urbana, i ragazzi di Yoga solidale sono soliti riunirsi, specialmente nel periodo estivo, in location non propriamente adatte: un po’ per mantenere la pratica davvero alla portata di tutti, e quindi gratuita, un po’ per «la filosofia molto cittadina della nostra associazione, che intende occupare luoghi spesso in disuso o non propriamente adatti: che sia un parcheggio, una scalinata o giardini in pieno centro città, il nostro si può intendere come guerrilla yoga», spiega David Usiglio, uno dei promotori, nonché ideatori del progetto.

Così si uniscono le forze, i progetti, la presenza e le persone. Seguiremo i Giovani Urbanisti nei loro mille progetti in divenire, i ragazzi di Yoga solidale nelle loro pratiche e attività importantissime per il centro cittadino. E seguiremo la Lanterna, cominciando con una meditazione di gruppo e, perché no, raccontando delle (speriamo) migliaia di idee che arriveranno da mercoledì in poi. Noi ci saremo, questa è una promessa. E voi?

L’appuntamento con lo Yoga solidale in favore del Parco della Lanterna è per mercoledì 9 settembre, dalle 19 (aperto a qualsiasi livello di pratica, di età e di corrente di esercizio).

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?