Il faro 2

Poesia di Sabina Biasuzzo

Non staccarmi da queste mura
le mie carni
il mio sangue
ormai sono tutt’uno con esse…

Se sali le scale
cammini sui miei fianchi
se guardi fuori
vedi con i miei occhi.

Là fuori c’è il mare.
La risacca ci ha cullato
in queste notti.

Sopra di noi solo il cielo.
Le stelle hanno vegliato
la nostra passione.

Tra queste mura
ho riso,
ho pianto.

Qui ho sentito l’alcool
scendere in gola e
la passione scorrere
libera e selvaggia dentro me.

Qui ho vissuto anni
in pochi istanti.

Qui mi sono fatta casa,
pietra,
intonaco,
malta
per ospitarti dentro di me.

Non staccarmi da queste mura
resta dentro di me
resta nel faro.

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?