Il faro

Autore: Massimo Saccutelli
Dati: 124 p.
Anno: 2004
Editore: Montedit
Collana: I salici

“Il Faro” è lirico come una poesia, crudo e violento come un pezzo di cronaca nera, nostalgico come un diario, ironico come un pamphlet. Come un racconto di Mark Twain è una storia di eroi piccoli e sconosciuti, che non hanno combattuto grandi battaglie, se non quella della sopravvivenza; che non hanno inciso nella vita del mondo, se non con l’esempio a chi gli stava vicino. Ma le loro emozioni, le loro gesta, le loro angosce, i loro amori, ci avvolgono e ci coinvolgono in un’atmosfera affascinante, narrata con una forza visiva impressionante. Come un romanzo di Garcia Marquez, realtà e fantasia si intrecciano indissolubilmente. Come un racconto di Calvino, disperazione ed umorismo si fondono in uno stile sorprendente. Come una novella di Conrad, avventura e interiorità sembrano quasi la stessa cosa. E così le vicende di Guerriero e di Olga, di Tomasso, Benito, Ruggero, Marietta… e persino della spuma nera del Cavaliere Albanesi, ci lasciano col fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina. Peccato sia l’ultima.

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?