Il guardiano del faro

Poesia di Giuseppe Risica
Tratto da Su nuove e antiche forme, Edizioni del Leone, 2003

Quando il richiamo supererà la voce
delle onde, vieni verso di me senza paure,
segui il segnale che non sa mentire e nella notte
indica la rotta, sfuggirai al bacio degli scogli.

Non ho un castello, per te c’è una torre
di luce che sovrasta quest’isola perduta;
ti attendo da cent’anni almeno e sconosco
il sonno, perché non sono un principe
ma il guardiano del faro.

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?