Il faro di Ulkokalla

Articolo di Cecilia Martino
Fonte: www.turismo.it

Nel Golfo di Botnia, sulla costa occidentale del magnifico arcipelago finlandese, il faro di Ulkokalla svetta sul panorama caratteristico dell’ isola da cui prende il nome. Rinnovato e trasformato in un hotel, il faro può essere un’idea per un soggiorno davvero particolare

“Elemento tipico del paesaggio finlandese, il faro richiama immediatamente alla memoria storie e leggende di mare, come ben si addice a un popolo che sente l’elemento acqua come una seconda pelle. Il periodo estivo è certo il più adatto per godere l’ambiente marino dell’arcipelago, con tutti i contrasti che lo contraddistinguono. La costa occidentale, in particolare, è una delle più soleggiate del Nord Europa. Lungo questo tratto si sviluppa la costa del Golfo di Botnia con le sue vecchie città in legno, le sue tradizioni e i suoi stati d’animo. La serenità è quello predominante, dovuto al contatto fiducioso, benefico rev rigenerante con il mare.

Con questo stesso spirito apre le sue porte ai visitatori il faro di Ulkokalla, nel Golfo di Botnia. Non più di 20 persone, 9 le camere disponibili, una sala da pranzo, due camere con camino, un salone e una sauna. Quanto besta per godere della semplicità che il luogo richiede, in un’atmosfera d’altri tempi intrisa dalle secolari tradizioni, ancora vive, dei pescatori che hanno abitato l’isola: l’elettricità è sostituita dall’energia solare e la sauna viene riscaldata grazie alla combustione del legno. La cucina si basa sulle tradizioni locali e sulle risorse naturali: l’ottimo pesce è particolarmente consigliato, anche se – chi lo desidera – può richiedere piatti a base di carne.

Il soggiorno nel faro è un’esperienza inedita che propone uno stile di vita “spartano”, dove per lavarsi si ricorre all’acqua del mare, non ci sono docce e la toilette è all’esterno della struttura, nella tipica casetta in legno chiamata “outhouse”. Le stanze sono molto spaziose e luminose, e tutte si affacciano sull’immensità del mare. L’adattamento è la migliore condizione del viaggiatore, quello vero. La Finlandia con i suoi molti contrasti ambientali è ricchissima di opportunità ricettive, e non mancano le soluzioni più confortevoli. Ma quando è la natura ad essere protagonista, ci si piega quasi alla sua volontà.

A circa 3 chilometri di distanza, l’isola di Maakalla dipinge un antico villaggio di pescatori dove le uniche costruzioni sono le due abitazioni dei pescatori, la chiesa in legno di Maakalla (che risale a 200 anni fa) e i graziosi cottage. Il resto è natura, circondata da massi e scogliere, uccelli migratori e foche.

A circa 22 chilometri dalla costa di Kalajoki, nota per le sue dune e le spiagge sabbiose, il faro di Ulkokalla è un’occasione per seguire un itinerario alternativo e per riscoprire il fascino di una vita a stretto contatto con la natura selvaggia o per una vacanza mare diversa dal solito. Lungo questo tratto di costa si incontra Kokkola, una delle località storiche della Finlandia, con i suoi quartieri di case in legno, Neristan e Oppistan. In questa città si trovano l’aeroporto e la stazione più vicini alle isole. Piacevoli gite in battello conducono da Kokkola e Kalajoki ai fari delle isole Tankar, Maakalla e Ulkokalla.

Ente Nazionale Finlandese per il Turismo
Tel. 02/69633578
www.visitfinland.com

0
Connessione
Attendere...
Messaggio

Il guardiano non è online al momento: lascia un messaggio.

* Nome
* Messaggio
Login now

Need more help? Save time by starting your support request online.

Your name
Describe your issue
Chat online
Feedback

Help us help you better! Feel free to leave us any additional feedback.

How do you rate our support?